Grecia: la crisi ed i suoi risvolti socio-economici

goldfixing.crisi.grecia

Attualmente la situazione in Grecia è in continua evoluzione con interessi politici, sociali, economici messi sotto pressione da vari fattori che cercheremo di chiarire anche se molte di queste situazioni pur di facile comprensione sono quasi irrealizzabili in realtà.

Negli anni passati la Grecia ha stilato un PROGRAMMA che prevedeva un aumento di competitività ma al contempo riduceva l’assistenzialismo e una privatizzazione del patrimonio statale e di quanti più servizi possibili, questa politica detta anche AUSTERITY o neoliberismo è quella corrente economica che privilegia i mercati rispetto alla dignità umana, il profitto rispetto la vita delle persone.

Questo programma ha però creato notevoli problemi ai cittadini greci con aumenti dei beni primari fino al 50%(acqua, energia, gas) riduzione degli stipendi, disoccupazione, tagli alle pensioni e addirittura blocco dell’assistenza sanitaria.

Gli interessi dei paesi più ricchi sono chiari, guadagnare sulle disgrazie dei paesi deboli, e sono interessi enormi, ed è per questo che l’europa ha chiesto se la Grecia è intenzionata a proseguire il programma, programma che ha portato il paese sull’orlo di una crisi umanitaria.

E’ in questo contesto politico-economico che il partito Syriza con il suo leader Tspiras ha vinto le recenti elezioni con il 35% delle preferenze, promettendo ai cittadini greci un cambiamento radicale rispetto la politica del precedente governo.

Tutto questo ci porta ad oggi, dove il governo greco sta rinegoziando i prestiti avuti dall’Unione Europea creando parecchia preoccupazione, specialmente alla Germania, minacciando in extremis anche l’uscita dall’Euro, forti del fatto che gli Stati Uniti premono affinchè la Grecia resti in zona Euro per non rischiare che si schieri con la Russia o la Cina.

A breve vedremo i risultati di questa negoziazione nel frattempo osserviamo quanto questa situazione instabile influenzi i mercati europei.

Ultime news

Pirati RAEE

L’avvento di un nuovo mercato regolato in modo abbastanza embrionale, nasconde e porta con se [...]

Ritornare ad investire nell’oro

Molti operatori di finanza internazionale dichiarano che l’oro, attualmente, è l’unico “asset” non sopravvalutato e [...]

No alla deflazione, si all’investimento in oro

L’Italia dall’agosto 2014 è ufficialmente in DEFLAZIONE (diminuzione del livello dei prezzi). Le crisi finanziarie [...]

Analisi del mercato dell’oro

Settimana povera di avvenimenti rilevanti, con scadenze tecniche sul Comex ancora lontane. Graficamente si potrebbe [...]

Quotazioni real-time: